Dramma in strada a Castelforte, dove ieri mattina ha perso la vita Domenico Falso, sessantasettenne imprenditore agricolo del luogo, stroncato da un malore. Una morte improvvisa che l'uomo ha percepito, riuscendo a fermare l'automobile con la quale si stava recando al suo appezzamento di terreno. Il Falso si era fermato poco prima presso un bar nella zona di Rio Grande ed era risalito sulla sua Fiat Panda, per recarsi al lavoro. Giunto lungo via per Maiano, ha accusato un malore e ha avuto la prontezza di accostarsi al lato della strada vicino ad un cancello. La sua morte è stata istantanea, ma nessuno si è accorto subito quanto stava succedendo.

Un'abitante della zona poco dopo, ha notato quell'autovettura ferma, al cui interno c'era una persona che non dava segni di vita. Ha così dato l'allarme e sul posto è giunta un'ambulanza del 118 e una pattuglia dei Carabinieri della stazione locale per gli accertamenti del caso. I militari dell'Arma, dopo la constatazione di morte del medico legale della Asl Paolo Fusco, hanno avvisato il giudice di turno del Tribunalke di Cassino, il quale ha dato disposizioni di mettere la salma a disposizione dei familiari. Infatti gli accertamenti medici effettuati hanno confermato che si è trattato di un decesso per cause naturali.

Così la salma del sessantasettenne è stata recuperata dall'impresa funebre Circio e messa a disposizione dei familiari. Oggi pomeriggio alle 15,30, presso la chiesa di San Giovanni di Castelforte si svolgeranno i funerali. L'improvvisa morte di Domenico Falso ha destato profonda commozione nella comunità castelfortese.