Due episodi che hanno lasciato tanta rabbia e amarezza in momenti, tra l'altro di preoccupazione, paura, dolore. Quel dolore che hanno dovuto vivere i familiari di un ottantatreenne di Frosinone che è venuto a mancare il 13 febbraio. I parenti hanno presentato denuncia al commissariato di polizia di Sora per furto. Al loro caro, E.S., stando a quanto sostengono i familiari, sono stati rubati una collana d'oro e la fede.

L'uomo è stato ricoverato il 28 gennaio all'ospedale di Sora. Indossava la collana e la fede (tra l'altro un ricordo ancora più importante dopo la scomparsa della moglie appena cinque mesi prima). Trasferito in un'altra struttura ad Isola del Liri, perché oramai non c'era più nulla da fare. Ma proprio all'ospedale di Sora, sostengono i familiari che hanno presentato denuncia, si è verificato il furto.

Denuncia presentata alla Questura di Frosinone, nei giorni scorsi, anche da un'altra famiglia del capoluogo, quella di A.L. di 96 anni. La donna portata al pronto soccorso dello "Spaziani" di Frosinone per una caduta accidentale in casa, ha raccontato di essere stata derubata da una persona mentre era in attesa di fare degli esami. Questa persona con un escamotage si sarebbe avvicinata alla donna e le ha tolto la collana, poi gliel'ha restituita ma nell'occasione con un'abile mossa le ha sottratto una medaglia e una croce d'oro. Sempre alla signora sarebbero stati portati via vestaglia, maglia e ciabatte. Anche questo episodio è stato denunciato alla polizia.