Una prova scritta tanto attesa, quella di ieri, che si è svolta con regolarità e prudenza. È stato l'ente comunale, che ha bandito il concorso, a dettagliare con precisione le modalità adottate per la selezione dei nuovi vigili urbani e quali saranno i tempi per l'assunzione.

Dei 50 che avevano superato la preselezione, ieri mattina, si sono presentati in 38 (26 uomini, 12 donne) a sostenere la prova scritta del concorso per sei posti di vigile urbano, categoria C, a tempo pieno e indeterminato, al Comune di Cassino.

I controlli
Dopo una lunga trafila davanti alla media "G. Di Biasio" per essere sottoposti alle dovute verifiche dell'identità di ciascuno, nel rigoroso rispetto delle prescrizioni anti-covid, in maniera ordinata è stato regolato l'accesso nei locali delle due palestre dell'edificio scolastico: 21 concorrenti in una, 17 nell'altra. Tutti i candidati hanno presentato un documento di riconoscimento in corso di validità, nonché un referto relativo a un test antigenico Covid rapido o molecolare recante data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento della prova.

Il tema affrontato
Fatta l'operazione della scelta di una della tre buste contenenti gli elaborati scritti, alle 10.25, la presidente della commissione esaminatrice, l'avvocato Rosanna Sanzone, segretaria generale del Comune di Casssino, ha dettato la traccia contenuta nella busta scelta a sorte: la numero 1. Ecco il contenuto sorteggiato: "Premessi brevi cenni sulla disciplina dei titoli edilizi, il candidato descriva le procedure sanzionatorie e gli atti da redigere, conseguenti alla abusiva edificazione di una palazzina, oramai ultimata". La prova si è svolta nella massima regolarità e non è stata sollevata alcuna contestazione. Discreta ma attenta è stata la sorveglianza. Alla prova non era consentito introdurre testi di legge, appunti manoscritti, libri, codici, pubblicazioni, telefoni cellulari e altri dispositivi mobili idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati.

Le tappe
La prova orale, per i candidati che avranno superato lo scritto di ieri, rimane fissata per il 25 febbraio prossimo, con inizio alle 9 nella sala "Pier Carlo Restagno" del Comune. Il sindaco, Enzo Salera, conta di poter operare le assunzioni dei vincitori di concorso per l'inizio del prossimo marzo.