È deceduto il penultimo monaco cistercense che, per anni, ha abitato la certosa di Trisulti. Padre Onorio Crescenzi, nativo di Boville Ernica, 90 anni, se n'è andato martedì 9 febbraio e, dopo il funerale, è stato tumulato nel cimitero di Casamari. Padre Onorio faceva parte di quel gruppo, formato da ragazzi, che nel 1947 partì dalla celebre abbazia per andare a ripopolare Trisulti, dopo l'addio dei certosini: giovani di 16 anni o poco più che ridiedero vita allo storico sito religioso che, altrimenti, sarebbe rimasto vuoto.

Ricordiamo padre Onorio intrattenere i visitatori della certosa chiedendo loro di pregare con lui e, spesso, amava ripetere un suo aneddoto personale: quando decise di abbracciare la vita monastica, il papà gli rifilò uno schiaffo invitandolo a pensarci bene, perché quella scelta sarebbe durata tutta la vita.

La morte di Padre Onorio (qui ritratto in una bella foto concessaci da Fabio Cicconi) ha suscitato viva commozione anche a Collepardo, dove tutti lo ricordano con affetto. Di quel gruppo, che ormai ha i tratti della leggenda, resta in vita soltanto padre Ignazio Rossi, da qualche anno trasferitosi nell'abbazia di Valvisciolo.