I carabinieri della stazione di Boville Ernica hanno denunciato per "maltrattamenti in famiglia e atti persecutori" un 68enne del luogo.

La denuncia è scaturita a seguito della denuncia da parte della moglie che ha raccontato delle frequenti aggressioni fisiche e verbali subite, negli ultimi anni di matrimonio, da parte del coniuge. In più occasioni la donna era stata anche costretta a ricorrere a cure mediche.

Vista la situazione, a scopo cautelativo, al 68enne sono state anche ritirate le armi da lui detenute.