Domenica mattina durante un'esercitazione in zona osservatorio astronomico a Campocatino, laddove le condizioni meteo erano veramente al limite della tollerabilità, con freddo vento e neve che non davano la possibilità di arrivare in sicurezza sul piazzale di Campocatino, una miriade di persone si è riversata  nella zona osservatorio.

Chi con slittini, chi senza ciaspole o ramponi affrontava declini molto importanti e ghiacciati sprezzanti del pericolo. Nonostante le svariate raccomandazioni del Soccorso Alpino, la gente sembra non curarsi di tali avvisi e si improvvisa alpinista, escursionista, in preda ad una voglia sconsiderata di evasione.

"Ecco che arriva l'incidente, una chiamata intorno alle 13, una richiesta da una macchina in transito che ci avvertiva - dicono i soccorritori - di una donna che per cause non chiare scivolava per circa 30 metri oltre un guard-rail, lungo un crinale innevato ghiacciato e fitto di alberi. Immediatamente partivamo per raggiungere il luogo dell'incidente dove c'erano anche i carabinieri e prestavamo le prime cure alla signora che stabilizzavamo e con la presenza di due medici del Soccorso Alpino potevamo riscontrare le probabili fratture di un arto inferiore ed una spalla della malcapitata.

La stessa verrà trasportata con l'ausilio di un materassino a depressione e adeguatamente monitorata dai due medici al più vicino e sicuro target dove ci attendeva l'ambulanza del 118 per il trasporto presso l'ospedale di Alatri. Fortunata la signora nel ritrovarsi immediatamente soccorsa dai volontari del Soccorso Alpino Lazio che erano sul territorio per esercitarsi nella ricerca dispersi in valanga."

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nella giornata di ieri a Campocatino per recuperare una donna scivolata sul ghiaccio per circa 30 metri. La signora, di 41 anni e residente a Fiumicino, si era fermata per una sosta lungo la strada che conduce a Campocatino e, dopo aver scavalcato il guard-rail, è scivolata per circa 30 metri sul ghiaccio. Fortunatamente nei pressi del luogo dell'incidente erano presenti diversi tecnici del Soccorso Alpino impegnati in un'esercitazione regionale delle stazioni di Collepardo, Cassino e Roma e provincia. La donna, con delle contusioni e profondamente spaventata, è stata dunque recuperata tempestivamente dal Soccorso Alpino e trasportata all'ospedale di Alatri.

di: La Redazione