Per il quarto giorno consecutivo i contagi in provincia di Frosinone restano sopra quota 90. Non accadeva da un mese, ovvero, dal 12 al 15 gennaio. Ieri, la Asl di Frosinone ha comunicato 96 nuovi positivi su 946 tamponi, per un tasso, in discesa, del 10,15%. Nel conto ci sono 112 guariti e un decesso.

Il trend
Dopo i 108 casi di mercoledì, i 115 del giorno dopo, i 114 di venerdì, ieri sono stati segnalati 96 casi. In quattro giorni sono 433 per una media di 108,25 contagi nelle 24 ore. Da mercoledì a sabato della passata settimana erano stati 421 per una media di 105,25. Negli ultimi undici giorni sei volte si è sfondata quota cento. Nel periodo precedente era successo una sola volta, ma con 194 positivi, il 27 gennaio.
Da sette giorni a questa parte si contano 622 casi per una media di 88,85 nelle 24 ore. Nei sette passati i casi erano stati 618 per una media di 88,28. Numeri, dunque, molto simili tra loro. In questa settimana i casi sono 537 per una media di 89,5 leggermente superiore agli 87,57 del periodo 1°-7 febbraio. L'ultima settimana di gennaio si era chiusa sugli stessi livelli, a 87,14, mentre tra il 18 e il 24 gennaio la media era stata di 82,57. Andando più a ritroso, tra l'11 e il 17 gennaio la media si era attestata a 88,14, quindi l'ultima volta con un valore in tripla cifra è stata tra il 4 e il 10 gennaio con 119,86, prima ancora si era arrivati fino a 165 tra il 28 dicembre e il 3 gennaio. Si tratta della media più alta dai 225,71 dei giorni 16-22 novembre. Il picco, finora ineguagliato, restano i 292 casi della settimana 2-8 novembre.

A febbraio, finora, si contano 88,46 casi. Finisse così, sarebbe il primo mese a non andare in tripla cifra da settembre, chiuso, però, con tutt'altri numeri a 7,43. Da lì in poi è esplosa la terza ondata con 113,81 casi giornalieri a ottobre, schizzati poi a 219,6 a novembre, prima di riposizionarsi a 111,87 a dicembre e a 101,42 a gennaio.
I nuovi casi
Secondo l'ultimo bollettino sono 12 i casi di Frosinone, 11 quelli di Sora, quindi 8 a Monte San Giovanni Campano, 5 a Morolo e a Veroli, 4 a Boville Ernica, a Cassino, a Isola del Liri e a Torrice, 3 ad Alatri. Seguono altri 36 comuni con meno di 3 casi.

Il decesso
Per il secondo giorno consecutivo di registra un decesso a Isola del Liri. Dopo l'uomo di 67 anni di venerdì, ieri è stata annunciata la morte di un altro uomo di 64 anni. In questa settimana si contano 12 vittime. La passata settimana si era chiusa a 15. Il che vuol dire che a febbraio sono morte 27 persone contro le 74 dell'intero mese di gennaio. Pertanto, nel nuovo anno sono scomparse a causa del Covid 101 persone.
Il tasso
Dopo un inizio di settimana con tre giorni sotto la doppia cifra per indice di positività (il rapporto tra casi scoperti e test eseguiti), da tre giorni si va sempre in doppia cifra prima con il 13,43%, poi con il 13,04% e, appunto ieri, con il 10,15%. I tamponi analizzati sono stati 946, il secondo valore più alto della settimana dopo i 1.084 del 10 febbraio. Finora la media della settimana è stata del 10,8% contro l'11,2% della precedente. Questo scorcio di febbraio vede un indice di positività a 11,01% di poco inferiore all'11,13% di gennaio.
I guariti
Per la prima volta nella settimana i guariti di giornata superano quota cento con 112. In questa settimana sono 465, meno, però, dei nuovi casi, che sono 537. A febbraio si sono negativizzate 1.101 persone, mentre a gennaio sono state 3.447. Da metà novembre superati gli 11.800.

I vaccini
Sono 275.796 le vaccinazioni somministrate fino a ieri sera nel Lazio. Di queste 6.028 sono state seguite nelle ultime 24 ore. Le persone a cui è stata somministrata anche la seconda dose sono 115.977. Le donne sono 168.252 e gli uomini 107.544. La fascia più vaccinata resta quella tra i 50 e i 59 anni con 60.068 dosi. L'Asl di Frosinone ha effettuato 20.532 vaccinazioni, terza nel Lazio dopo le Asl romane 1, 2 e 5.
Per quanto riguarda gli over 80, in tutta la regione sono state prenotate 252.302 vaccinazioni. Di queste 17.924 provengono da anziani della provincia di Frosinone.