Più spazi verdi in città, la riqualificazione passa anche attraverso l'aumento di piante e di spazi comuni fruibili. Piedimonte è stato ammesso alla graduatoria per il bando regionale "Ossigeno". Il progetto si propone di sensibilizzare i cittadini sull'importanza di preservare il clima come bene comune e riqualificare la città con la piantumazione di più di 200 alberi in due aree principali: parco Cimabue e parco Cinquecittà.

«Ritengo che gli spazi verdi siano un patrimonio cittadino da curare costantemente perché aumentano il rapporto con la comunità, migliorano l'e c osistema locale e il paesaggio urbano» ha dichiarato l'a s s e ssore all'Ambiente e al Sociale del Comune di Piedimonte San Germano , Marialisa Tomassi, esprimendo la sua soddisfazione per l'ammissione al finanziamento. Anche il sindaco Gioacchino Ferdinandi si mostra molto soddisfatto e propositivo. «La nostra priorità è quella di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e dare l'opportunità ai nostri figli di ereditare una città più verde e più vivibile in cui gli spazi aperti sono luoghi migliori per continuare a rafforzare i rapporti sociali».

Non solo verde
Chiari gli obiettivi che l'amministrazione targata Ferdinandi sta portando avanti a ritmo spedito: una serie di lavori per dare maggiore decoro e garantire sicurezza in tutto il centro cittadino e nelle periferie.
La zona Volla, in particolare, è stata interessata (ad esempio) da una serie di lavori di ripristino del manto stradale, intervento atteso da anni. Così come la località Ruscito. Manutenzione del verde, decoro urbano assistenza alla persona, collaborazione concreta alle attività degli enti: solo alcuni dei punti nell'agenda di Ferdinandi e della sua squadra.