È il senatore Gianfranco Rufa il parlamentare con il reddito imponibile più elevato tra quelli eletti o che comunque fanno riferimento alla provincia di Frosinone. Mentre per quanto riguarda la Regione Lazio, in vetta alla speciale classifica c'è Mauro Buschini, presidente del consiglio dell'ente della Pisana. Sono state pubblicate sui siti del Parlamento e della Regione Lazio le dichiarazioni dei redditi dei senatori, dei deputati e dei consiglieri regionali. Parliamo delle denunce dei redditi del 2020, relative al periodo di imposta 2019.

Per quanto riguarda i parlamentari, non per tutti risultano ancora "caricate" sul sito le ultime dichiarazioni dei redditi. In ogni caso si tratta delle norme per la pubblicità della situazione patrimoniale degli eletti. Nelle pagine dei siti degli enti istituzionali è contenuta la documentazione di cui alla legge numero 441 del 1982, comprensiva della dichiarazione dei redditi, da depositare entro un mese dalla scadenza del termine utile per la presentazione. La documentazione è pubblicata sul sito Internet ai sensi del decreto numero 149 del 2013, convertito dalla legge numero 13 del 2014. Tutte le cifre sono naturalmente al lordo.

Parlamento
Per quanto riguarda i senatori della provincia di Frosinone, Gianfranco Rufa (Lega) è stato eletto nel collegio di Viterbo. La dichiarazione del 2020 (sul periodo di imposta del 2019) è pari a 102.807 euro di imponibile lordo. Mentre per il senatore Massimo Ruspandini, commissario provinciale di Fratelli d'Italia, la dichiarazione dei redditi "caricata" sul sito del Senato è quella relativa al 2019 (periodo di imposta 2018). L'imponibile lordo è pari a 83.292 euro. Il 4 marzo 2018 Massimo Ruspandini è stato eletto nel collegio maggioritario del Senato, che ricomprende l'intera provincia di Frosinone.

Passiamo alla Camera dei deputati. Luca Frusone (Movimento Cinque Stelle) è al suo secondo mandato. La dichiarazione dei redditi del 2020, sempre sul periodo di imposta del 2019, è di 98.471 euro di imponibile lordo. Stesso identico importo per Enrica Segneri, anche lei deputata del Movimento Cinque Stelle. La denuncia dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, è di 98.471 euro di imponibile lordo. Sia Frusone che Segneri il 4 marzo 2018 furono eletti nel collegio proporzionale Frosinone-Latina. Ilaria Fontana, pure lei deputato del Movimento Cinque Stelle, è stata eletta invece nel collegio maggioritario della Camera Cassino. La dichiarazione dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, è di 98.471 euro. Si tratta anche in questo caso dell'imponibile lordo.
Claudio Durigon è deputato e coordinatore regionale della Lega. All'inizio della legislatura è stato sottosegretario al ministero del lavoro. È considerato il "papà" di Quota 100. La dichiarazione dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, è di 95.646 euro di imponibile lordo. Durigon è stato eletto nel collegio proporzionale.

Mentre invece l'onorevole Francesco Zicchieri ha vinto nel collegio maggioritario della Camera Frosinone. Per lui un imponibile lordo di 77.805 euro nella dichiarazione dei redditi del 2020, parametrata sempre sul periodo di imposta del 2019. Per quanto riguarda l'onorevole Francesca Gerardi, è stata eletta nel collegio proporzionale. Sul sito della Camera c'è la dichiarazione dei redditi del 2019, sul periodo di imposta del 2018. L'imponibile lordo è di 76.041 euro.
Nel collegio proporzionale Frosinone-Latina, è stato eletto anche, nelle file del Partito Democratico, il deputato Claudio Mancini. La dichiarazione dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, è di 113.741 euro di imponibile lordo. Molto noto in Ciociaria è anche il senatore Bruno Astorre, segretario regionale dei Democrat. La dichiarazione dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, ha un imponibile lordo di 81.121euro.

Per completezza di informazione va detto che dalla cifra netta mensile ogni parlamentare deve detrarre, oltre alle spese per l'esercizio del mandato, anche una quota mensile da versare al partito per cui è stato eletto. Ogni formazione politica ha delle proprie tariffe.

Regione Lazio
La speciale classifica, come detto in apertura di servizio, è guidata dal presidente del consiglio regionale Mauro Buschini (Pd). La dichiarazione dei redditi del 2020, relativa al periodo di imposta del 2019, è pari a 109.092 euro di imponibile lordo. Sara Battisti, consigliere regionale dei Democrat, ha una dichiarazione dei redditi del 2020, sempre quindi sul periodo di imposta del 2019, di 83.507 euro di imponibile lordo. C'è quindi il consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli. Per lui una dichiarazione dei redditi del 2020 (sul periodo di imposta del 2019) di 83.516 euro di imponibile lordo. Infine Loreto Marcelli, consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle: la dichiarazione dei redditi del 2020, sul periodo di imposta del 2019, è di 83.957 euro di imponibile lordo.

I big nazionali
L'ex presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte, per il 2020 (periodo di imposta 2019) ha dichiarato un imponibile lordo pari a 158.474 euro. Nel 2019 (periodo di imposta 2018) l'imponibile lordo era di 1.155.229 euro. In un anno 996.755 euro in meno. Tra i ministri, la classifica è guidata da Luciana Lamorgese, titolare del Viminale: per lei una dichiarazione dei redditi del 2020 (periodo di imposta 2019) con un imponibile lordo di 228.494 euro. Poi c'è il ministro della Difesa Lorenzo Guerini: 128.687 euro di imponibile lordo. Sul terzo gradino del podio c'è il ministro Roberto Gualtieri: un imponibile lordo di 110.634 euro per quel che concerne la dichiarazione dei redditi del 2020.