Controlli ovunque nel weekend da parte degli uomini della polizia di Stato. Servizi su tutto il territorio della bassa provincia, in particolare a Cassino dove sono stati sequestrati un fucile ad aria compressa e una pistola con munizionamento a un uomo. Lo stesso ha provato a dire che avrebbe esploso, a suo dire, alcuni colpi in aria dopo un tentato furto nella propria abitazione.

Una pratica non peregrina in zone dove i furti sono un incubo per la cittadinanza che "veglia" e si tiene in costante contatto per proteggere le proprie abitazioni.
Diversi i colpi che, a volte, si sentono nella notte a presidio da eventuali incursioni da parte di malviventi.
Nel caso del sequestro delle armi al cassinate, gli uomini del Commissariato indagano.