La Pro loco si prepara al rinnovo della cariche sociali. Obiettivo ricreare una struttura che possa lavorare al rilancio della città dal punto di vista turistico e ricettivo. Negli ultimi mesi l'associazione ha fatto molto discutere e non sono mancate polemiche. All'improvviso, infatti, in città è scoppiata la febbre dei tesseramenti un segnale comunque positivo di partecipazione. Tutti sanno che la Pro - loco è il braccio operativo dell'amministrazione comunale. Qualche giorno fa sono stati presentati i nomi dei candidati che andranno a costruire il nuovo direttivo una volta eletto e poi da questo il nuovo presidente.

Le varie compagini sono al lavoro e soprattutto a caccia di voti. Le serate fiuggine si stanno già animando dagli incontri tra soci per disegnare le linee da seguire e le strategie da adottare. I nomi dei candidati che il 20 febbraio all'interno della sala consiliare del Comune di Fiuggi si sfideranno a colpi di preferenze sono Mattia Ciccarelli, Stefano Pirazzi, Lamberto De Santis ,Pino De Carolis, Ennio Cialone, Marcello Diamanti, Santino Terrinoni, Daniele Carletti, Alessandro Maggi, Luigi Antonio Scascitelli, Eleonora Girolami, David De Santis, Christian Ballini, Roberta Di Tommaso, Luciano Celani e Iside Pietrogiacomi. Insomma la resa dei conti è vicina e il 20 febbraio ci sarà il responso delle urne che aprirà la strada al nuovo direttivo. Si preannuncia battaglia.