Prestare la massima attenzione, continuare a tenere alta la guardia. È l'invito che il sindaco Anselmo Rotondo ha rivolto all'intera comunità pontecorvese in questo momento molto delicato per evitare che la curva dei contagi possa continuare a crescere. I dati vengono monitorati costantemente. Numeri che oscillano, ma che evidenziano come la situazione sia ancora seria e da tenere sotto controllo. Attualmente sono 60 i casi di positività a Pontecorvo, 464 quelli registrati dall'inizio del lockdown e ben 12 i decessi.

«Questo virus è subdolo e continua a insidiarsi nelle nostre case - ha affermato il sindaco nel consueto aggiornamento - In questi giorni nelle scuole sono stati registrati diversi casi che hanno interessato sia gli alunni che il personale scolastico, per questo motivo si è proceduto a una nuova azione di sanificazione delle scuole pontecorvesi. I comportamenti, purtroppo, lasciano ancora a desiderare. Bisogna stare attenti come fatto finora utilizzando tutte le precauzioni del caso.

Evitiamo di arrivare nuovamente a essere zona rossa, perché sarebbe un disastro economico e sociale». Infine l'appello per gli anziani: «La campagna di vaccinazione prosegue e invito tutti coloro che hanno un over 80 nella propria famiglia a prenotare il vaccino».