I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato un 35enne di nazionalità georgiana, domiciliato in provincia di Napoli e con precedenti, con l'accusa di furto aggravato, messo a segno all'interno di un noto esercizio commerciale nella città di Colleferro.

Il malfattore, approfittando dell'afflusso di persone, è entrato in azione rubando un "laptop" dal valore di ottocento euro. Una pattuglia della Stazione di Gavignano, impegnata nei quotidiani servizi preventivi anche nel territorio di Colleferro, transitando davanti al negozio ha recepito la richiesta di aiuto del proprietario dell'esercizio commerciale appena accortosi del furto subito.

Dopo aver dato immediatamente le ricerche a tutte le pattuglie, i Carabinieri di Gavignano hanno notato il malfattore nelle vie limitrofe mentre cercava di nascondersi tra le autovetture. Una volta raggiunto, il 35enne ha cercato di divincolarsi, ma è stato bloccato dai Carabinieri che hanno recuperato la refurtiva e lo hanno accompagnato in caserma.

L'indomani, all'esito del giudizio innanzi al Tribunale di Velletri, il 35enne è stato condannato ad 8 mesi con l'obbligo di firma in caserma, una volta al giorno nel comune di residenza.