La notizia è attesa da tempo perché la provinciale dei Santi è strategica quanto malridotta. A impegnarsi con i quattro sindaci che hanno sollecitato l'avvio dei lavori, è stato il presidente del consiglio regionale Mauro Buschini che ieri ha annunciato: «Dalla prossima settimana, compatibilmente con le condizioni meteorologiche, la società regionale Astral inizierà importanti opere sulla viabilità del Sud della Provincia di Frosinone, anche nei collegamenti viari con la Provincia di Latina. Sulla Sp. 76, ad esempio, si interverrà immediatamente in vari tratti con uno stanziamento superiore ai 200.000 euro per una prima e sostanziale parte dei lavori necessari, che saranno successivamente implementati. Le opere interesseranno anche la Sp. 125, la Sp. 81 nel comune di Cassino con, anche qui, un primo stanziamento di 200.000 euro».

E ancora. «A questo progetto - continua Buschini -  abbiamo lavorato, ormai da tempo, con l'ingegnere Mallamo di Astral e l'assessore Alessandri, anche a seguito delle diverse sollecitazioni di sindaci e amministratori, in particolare Salera, Rivera, Scittarelli e Messore, che hanno più volte chiesto questi interventi. In raccordo con loro, ho interpretato le istanze in Regione e grazie a questo finanziamento si inizierà la messa in sicurezza, a beneficio delle comunità locali, strade nevralgiche  - conclude - di una porzione importante del nostro territorio».

Felici nel sapere che la situazione è in una fase di blocco sono tutti e quattro i sindaci. «Ci sono stati enormi problemi burocratici - ha commentato a caldo il primo cittadino di Cassino, Enzo Salera - ora siamo contenti della rassicurazione che appena ci saranno le condizioni si potrà partire. C'è la stessa speranza per la Sp81, via Appia Nuova. Entrambe sono state interessate da un finanziamento per cui i cantieri sarebbero dovuti aprire da tempo. Il problema è spesso la burocrazia, poi c'è stata l'emergenza Covid e i tempi si sono dilatati. Ad aggiungersi anche il maltempo. Il primo incontro con il presidente Mallamo l'ho avuto a febbraio 2020. In generale, aggiungo che la burocrazia rallenta tutto. Abbiamo problemi ovunque, a Cassino sulla piscina comunale, sulla cittadella dello sport».

Ora che si passa alla parte pratica i sindaci della Valle dei Santi esultano e parlano di un «ottimo risultato del tavolo tecnico». «Esprimo grande soddisfazione e la speranza che questo intervento si realizzi in tempi molto brevi - le parole del sindaco di Sant'Ambrogio sul Garigliano Sergio Messore - È un cantiere che insieme ai colleghi sindaci della Valle dei Santi e della città di Cassino stiamo sollecitando e seguendo perché ci rendiamo conto che si tratta di un'arteria importante.
La percorribilità della provinciale è compromessa perché versa in uno stato di completo abbandono e di dissesto, per cui ci siamo immediatamente attivati per avviare il tavolo tecnico. Va sottolineata  - ha aggiunto Sergio Messore - la grande disponibilità del presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini che ha voluto supportarci in questa iniziativa di richiesta verso Astral, e che ha portato i suoi frutti».

Se il tempo meteorologico lo permetterà, i lavori dovrebbero svolgersi secondo una tabella record, e chiudersi nel giro di dieci giorni. «Abbiamo a cuore - ha aggiunto il sindaco di Sant'Ambrogio sul Garigliano - che la strada sia presto percorribile perché è transitata ogni giorno da tanta parte della nostra popolazione».

Dello stesso avviso il sindaco di Sant'Andrea del Garigliano, Giuseppe Rivera, che, nel ringraziare Buschini, ha precisato quanto sia importante per i piccoli centri della Valle dei Santi muoversi congiuntamente per far ascoltare le proprie istanze.
Al coro di speranza che i lavori siano veloci e di soddisfazione per il risultato ottenuto si unisce il sindaco di Sant'Apollinare Enzo Scittarelli, che ha sempre creduto nella necessità di fare squadra.
«La nostra popolazione ha detto merita questa strada, è una questione di civiltà».