Il sindaco Giovanni Iorio ha scritto al Prefetto e al presidente della Provincia per segnalare la situazione critica del traffico, causata della chiusura della strada provinciale 88 a causa della annosa frana nella zona.
«In seguito alla chiusura al traffico veicolare e pedonale della Sp. 88 Villa Santo Stefano - Amaseno al km. 1,900 per un movimento franoso - si legge nella missiva - si stanno creando non pochi disagi alla circolazione e alla popolazione.

In particolare, va evidenziato che, dopo la chiusura totale della strada provinciale, unico collegamento del nostro Comune con la zona Sud (Latina, Amaseno), il traffico si è riversato tutto sulle vie comunali Sterpetto e Santa Maria La Stella, utilizzate come percorsi alternativi, ma che per le ridotte dimensioni della carreggiata e le loro caratteristiche, rendono difficoltoso e pericoloso il transito dei veicoli nei due sensi di marcia». In particolare, spiega il sindaco, hanno problemi i trattori agricoli anche con rimorchio e i camion che, vista la presenza di diverse aziende e allevamenti, transitano ogni giorno in quella zona. «Il movimento franoso è iniziato da quasi dieci anni - prosegue Iorio - e in questi ultimi è stato davvero scarso l'interesse e l'impegno dell'ente titolare.

Sono state chiuse inizialmente una carreggiata e poi entrambe le corsie, lasciando ai nostri cittadini gravi disagi per la circolazione. Da sindaco comprendo perfettamente la situazione economica in cui versano gli enti pubblici in questo periodo, ma vedo anche interventi importanti eseguiti in altre zone della provincia. Questo lascia pensare che più che economico, sia un problema di "priorità". E credo che dopo tanti anni questa situazione debba essere considerata una priorità da risolvere nel più breve tempo possibile per la Provincia. Attendiamo una risposta immediata - conclude il sindaco - riservandoci di chiedere il risarcimento dei danni materiali e patrimoniali, provocati da questa situazione, che inevitabilmente si riversa sui nostri cittadini e sulle nostre strade».