Mancherebbe solo il nulla osta dell'Astral per l'avvio dei lavori sulla strada regionale 430 "Della Valle del Garigliano". Una richiesta, quella di sollecito per poter far partire finalmente gli attesi interventi che hanno già l'ok del Comune di messa in sicurezza, che l'associazione "La Notte degli Angeli" torna a ribadire con forza dopo l'ennesimo incidente. Ieri pomeriggio, proprio su quel tratto, il conducente di un mezzo pesante proveniente da Napoli è uscito fuori strada, fermandosi sul ciglio, a pochi metri da una abitazione.

Tanta paura per lo stesso autista e per i residenti che sono scesi in strada, ma per fortuna nessun ferito. La polemica è salita alle stelle: meno di dieci giorni fa un altro mezzo pesante è uscito fuori strada planando nella cunetta e nel campo limitrofo per poi restare in bilico. Poi con un altro mezzo dotato di gancio è stato recuperato. Non molto tempo prima a morire era stato il figlio del camionista. E nel frattempo si erano registrati altri piccoli incidenti.

«Questo tratto va messo in sicurezza senza attendere che vi siano altri incidenti gravi se non addirittura mortali. Bisogna, come già avevamo ribadito, provvedere a una segnaletica adeguata con indicazioni chiare del limite di velocità, all'installazione di rallentatori, senza parlare delle recinzioni che costeggiano la strada e ostruiscono la visuale per immettersi sulla stessa. Il Comune ha dato l'ok. Facciamo all'Astral un sollecito per il necessario nulla osta che consentadifar partireilavori.Siamo determinati a non mollare la presa» hanno tuonato dalla "Notte degli Angeli"».