Allenamenti in palestra nonostante le prescrizioni Covid-19 non lo consentano. È accaduto ad Aquino e a scoprire i due sono stati i carabinieri della stazione locale nel corso dei controlli finalizzati anche al rispetto delle norme di contenimento epidemiologico.
Le multe sono scattate per un ragazzo di 22 anni e uno di 27, il primo in qualità di proprietario di una palestra del luogo, era stato lui a consentire al ventisettenne di accedervi ed allenarsi, nonostante le norme in vigore.
Ma non sono state le uniche persone controllate, multate e pure allontanate per non aver rispettato le prescrizioni per combattere la pandemia, in piena zona arancione. Almeno fino a ieri.

I militari del Norm della Compagnia di Pontecorvo hanno multato tre ragazzi: uno di 21 anni, uno di 22 e uno di 24 anni, tutti residenti nella provincia di Roma.
I giovani sono stati controllati proprio a Pontecorvo a bordo di un'auto, nonostante ci fosse il divieto di spostamento in un comune diverso da quello di residenza nelle aree classificate arancioni, senza fornire valida giustificazione sulla loro presenza in loco.
Espletate le formalità di rito, ricorrendo i presupposti di legge, sono stati anche proposti per l'emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del Comune di Pontecorvo per anni tre.
Continuano gli appelli alla responsabilità per un puntuale rispetto delle norme anti-Covid, per una tutela personale e collettiva.
Ma i furbetti non mancano mai e molti, sfidando norme e virus, continuano ad agire con eccessiva leggerezza