Provvedimenti attesi da anni e spesso al centro di polemiche. Ma l'amministrazione guidata dal sindaco Alioska Baccarini ha dato risposte che i cittadini attendevano. Giovedì in giunta approvati importanti progetti. «Oltre alla delibera riguardante gli sviluppi positivi della procedura di privatizzazione di Atf, rispetto ai quali si discuterà nella imminente assise comunale - ricorda Baccarini - sono state approvate le seguenti delibere».

Entra nel dettaglio. «Una riguarda l'approvazione del progetto definitivo per la "realizzazione di nuovi collettori fognari necessari alla dismissione della fognatura esistente sotto il Fosso del Diluvio" e l'altra il progetto esecutivo degli interventi di "ristrutturazione del campanile, rifacimento della copertura e restauro della facciata principale della chiesa Collegiata di San Pietro Apostolo».

I due interventi
«Il primo progetto - spiega Baccarini - è stato redatto da Acea Ato 5. A seguito degli eventi meteorologici avversi del 29 e 30 ottobre 2018, si sono verificati alcuni danni al collettore fognario presente all'interno del Fosso del Diluvio. Rispetto a tale situazione abbiamo richiesto l'intervento, rivelatosi sin da subito proficuo e fattivo, anche del prefetto Portelli. Ed abbiamo chiesto ed ottenuto la costruzione di un nuova e più moderna fognatura delle acque reflue. Il costo del progetto è pari a euro 4.692.777,00 a totale carico di Acea Ato 5 Spa e senza oneri diretti a carico del Comune di Fiuggi».
«Il secondo progetto - ricorda - è finalizzato alla realizzazione di manutenzione straordinaria sul campanile, sul manto di copertura e sulla facciata della chiesa di San Pietro Apostolo. Il progetto dell'importo totale di circa 400mila euro prevede una compartecipazione del Comune pari a 135mila euro ed il restante a carico della Cei».

«Con l'aiuto dell'intera amministrazione e degli uffici comunali e con il proficuo rapporto di collaborazione con le autorità sovra ordinate - conclude il sindaco - siamo riusciti a raggiungere due obiettivi fondamentali per la nostra città. Con la realizzazione della nuova fognatura si installerà un'infrastruttura fortemente sostenibile dal punto di vista ambientale e perfettamente integrata nell'ambiente circostante.
Con la ristrutturazione della chiesa di San Pietro Apostolo si aggiunge un altro tassello al nostro progetto di rilancio del centro storico».