La polizia ha arrestato un uomo per tentato furto. Martedì sera gli agenti del commissariato di Sora hanno ricevuto una richiesta di intervento al 113 da parte di un uomo, per tentato furto nella propria abitazione. Gli operatori della volante si sono immediatamente recati sul posto, hanno notato un uomo che scappava e l'hanno prontamente bloccato.

Gli agenti, coordinati dal dirigente Paolo Gennaccaro, hanno accertato che l'uomo, un sessantenne di Sora con precedenti specifici, si era introdotto nella proprietà del richiedente scavalcando una recinzione di circa due metri e, mentre cercava di introdursi nell'abitazione, era stato scoperto dalla vittima e aveva tentato di fuggire. Il proprietario di casa ha iniziato a inseguire il delinquente e nel contempo ha richiesto l'intervento della polizia, che è giunta sul posto proprio durante l'inseguimento.
A poca distanza dal luogo del tentato furto i poliziotti hanno individuato anche l'auto del ladro, l'hanno perquisita e hanno rinvenuto dentro il cruscotto due riproduzioni di pistole e un coltello. Così è scattato l'arresto per il reato di tentato furto in abitazione. Non solo. Il ladro è stato denunciato anche per il reato di porto abusivo di armi.