Coltivava droga in casa e anche una passione per le armi e la caccia. Fermato per un controllo dai carabinieri, il suo atteggiamento sospetto gli è costato caro. L'uomo, un 41enne di Roccasecca è stato denunciato.

I fatti
Nel pomeriggio di ieri, a Pontecorvo, nel corso di un'attività finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia hanno denunciato un 41enne di Roccasecca (già censito per reati in materia di stupefacenti), perché responsabile di "coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti" e "detenzione abusiva di armi e munizionamento".

L'uomo è stato fermato a bordo della propria auto per un controllo alla circolazione stradale ma il forte stato di agitazione dello stesso ha indotto i carabinieri a sottoporlo a perquisizione personale e veicolare che è stata estesa anche presso la sua abitazione. All'esito della stessa, sono stati rinvenuti nella disponibilità del 41enne ben 4 piante di canapa indiana dell'altezza di circa 40 cm. ciascuna, 7 bicchieri contenenti piantine dello stesso stupefacente, 23 grammi di marijuana, una tenda adibita a serra e idonea attrezzatura per la coltivazione e l'essiccazione delle piante.

Inoltre, è stata rinvenuta una pistola semiautomatica calibro 6,35 con 40 cartucce dello stesso calibro, una scacciacani, 384 cartucce a pallini calibro 12 e 16, 1kg. di polvere da sparo, nonchè attrezzatura idonea per il confezionamento di cartucce da caccia.

La pistola, la scacciacani, il munizionamento, lo stupefacente ed il relativo materiale di confezionamento sono stati sottoposti a sequestro, il 41enne è stato denunciato all'A.G..