Tocca un nuovo minimo il dato dei contagi della giornata del lunedì. Ieri il bollettino riportava 25 nuovi casi, tre decessi e 41 guariti.
I decessi
La settimana comincia con tre vittime. Si tratta di una donna di 79 anni residente a Castro dei Volsci, di una donna di 85 anni residente a Frosinone e di una donna di 95 anni residente a Ferentino. La scorsa settimana si è chiusa con 18 decessi, nonostante due giorni con zero. Un lieve miglioramento rispetto ai 19 casi del periodo 11-17 gennaio.

I positivi
I 25 contagi di ieri sono anche meglio dei 28 di lunedì scorso ed il secondo miglior dato del 2021 dopo i 15 del 2 gennaio. Negli ultimi undici giorni solo una volta si è raggiunta la tripla cifra, con 134, il 20 gennaio. Si registra un andamento in discesa dopo i 165 casi giornalieri della settimana 28 dicembre-3 gennaio. Sono seguiti da allora 119,86 casi tra il 4 e il 10 gennaio, 88,14 tra l'11 e il 17 gennaio e, nella settimana appena conclusa, 82,57, il dato minimo dalla prima decade di ottobre. In pratica in tre settimane i casi si sono dimezzati. Se il trend fosse confermato tra altrettante settimane ci si potrebbe ritrovare con una media intorno ai 40 giornalieri.
A gennaio, finora, sono stati riscontrati 2.559 casi di Covi-19 in Ciociaria per una media di 102,36 ogni 24 ore. Dalla fine delle feste di Natale (il giorno dell'Epifania si sono avuti 206 casi) sono 1.658 per una media di 92,1 in 18 giorni, mentre durante il periodo festivo (21 dicembre-6 gennaio) si sono contati 2.238 casi in 17 giorni per una media di 131,64. Mettendo a confronto questi due periodi si ha un calo dei contagi del 30%. E ora si dovrà vedere quanto sui nuovi casi - si spera in diminuzione ulteriore - possa incidere la retrocessione del Lazio da oltre una settimana, in zona arancione.

Va aggiunto poi che i 102,36 positivi giornalieri di gennaio sono un dato inferiore rispetto al record di 219,6 di novembre (2.044 in valore assoluto), ma anche a ottobre, archiviato con 113,81, e a dicembre, finito con 111,87. L'obiettivo, a questo punto, è chiudere gennaio sotto la tripla cifra di contagio medio.
Il tasso
Sono 312 i tamponi esaminati ieri, di cui 148 molecolari e 11 antigenici (uno solo positivo) ai drive in, 153 molecolari in ospedali e Rsa. Scende in cifra singola il tasso di positività dopo tre giorni, posizionandosi all'8,01% dopo l'11,09% di domenica, il 10,33% di sabato e il 10,46% di venerdì. La scorsa settimana si è chiusa con una media di 9,16% e quella precedente di 9,59%. Lontano il periodo di Natale con punte del 28%.
I guariti
Sono 41 i negativizzati di ieri. La scorsa settimana erano 793 contro i 578 nuovi positivi. A gennaio i guariti sono 2.823, mentre da metà novembre a oggi è stato sfondato il muro dei 10.000. Attualmente, secondo i dati forniti dalla Asl di Frosinone, sono 252 i malati Covid che occupano un letto in ospedale, mentre altri 87 posti sono liberi. Per il resto si contano 373 posti letto No-covid occupati e 119 liberi.