L'Amministrazione comunale persevera sulla strada intrapresa per la difesa dell'ambiente e del territorio.
Infatti, il problema delle discariche abusive di rifiuti è una piaga annosa che affligge la città. In proposito, si sono moltiplicate le segnalazioni, ma negli ultimi tempi il Comune non è rimasto a guardare e ha sanzionato gli incivili che si disfano dell'immondizia, gettandola lungo le strade o nelle zone periferiche.

Per "catturare" queste persone poco rispettose dell'ambiente, l'Amministrazione Caligiore ha disposto l'acquisto di foto-trappola, da installare nei luoghi più sensibili della città percogliere sul fatto gli eventuali trasgressori. Un acquisto importante che arriva in seguito ai primi 100 giorni di governo, fortemente improntati sulla salvaguardia del territorio. Dall'atto emerge che il Comune ha disposto una spesa di circa 8mila euro e che ad aggiudicarsi la fornitura è stata la ditta "Sivip Srl", con sede ad Avezzano, proponendo un ribasso del 20%.

La cifra che verrà stanziata sarà quindi di 6.331,45 euro per dare la caccia a quanti non ritengono di dover salvaguardare il territorio ceccanese. Un impegno costante quello dell'Amministrazione per la tutela dell'ambiente, testimoniato dall'ottimo dato percentuale sulla raccolta differenziata dei rifiuti. Un numero destinato a crescere con l'attivazione delle mini-isole ecologiche intelligenti disposte in vari punti della città, la cui partenza è prossima.