Nuovo scempio ambientale, stavolta a Tecchiena. La segnalazione è del signor Silvio Campoli e ripresa dal movimento civico "Alatri in comune", che parla di vero e proprio crimine.

La foto già parla da sola: un cumulo di rifiuti tossici e pericolosi, residui di una recentissima ristrutturazione e opere di termo-isolamento di abitazione, buttati via senza pensare troppo alle corrette pratiche di smaltimento. Tutto il materiale in questione, secondo quanto riferisce sempre Silvio Campoli, sarebbe stato depositato tra il 18 e il 19 scorsi, lungo una stradina poco frequentata che costeggia il viadotto della Superstrada Sora-Ferentino, in zona Quarti di Tecchiena.

Il gruppo di "Alatri in comune" si fa portavoce della segnalazione presso «gli uffici comunali competenti, il sindaco, i carabinieri, la magistratura perché venga individuato il responsabile».