Vaccini anti-Covid nella Casa della Salute e tamponi presso la farmacia comunale: nessuna esclusione di Ceprano, parola del vicesindaco Vincenzo Cacciarella.
I tamponi molecolari, infatti, saranno effettuati dai medici di base, quelli antigenici rapidi presso la farmacia e riguardo ai vaccini Ceprano verrà inserita come "spoke" nella seconda fase. Immediata giunge la replica del vicesindaco Cacciarella al consigliere Marco Colucci che lamentava la mancanza di servizi in paese, nonostante la disponibilità di locali e personale.

«Ancora una volta l'ansia da titolo sui giornali tradisce Colucci - esordisce Cacciarella -. Ancora una volta parla di argomenti che evidentemente non conosce». Quindi, il vicesindaco chiarisce la questioni dei tamponi e vaccini: «Riguardo i tamponi molecolari, la Asl di Frosinone ha fornito i kit necessari al test ai medici di Medicina generale che hanno aderito al protocollo d'intesa. I medici decideranno autonomamente se effettuare i tamponi presso i propri studi o utilizzare i locali che la Asl ha messo a loro disposizione presso la Casa della Salute.

Tale procedura avrà inizio non appena ai medici verrà inoculata la seconda dose del vaccino. In merito ai tamponi antigenici rapidi, da effettuare presso la Farmacia comunale prosegue Cacciarella sono state espletate le fasi di iscrizione sulla piattaforma regionale.
Sono stati predisposti l'intesa con gli operatori che materialmente dovranno eseguire i test e il protocollo con l'Avis, che metterà a disposizione i suoi locali. Non appena la Regione invierà le credenziali alla Farmacia saremo operativi.

Infine, per quanto riguarda i vaccini, Ceprano verrà inserita come "spoke" nella seconda fase. È bene ricordare che per la vaccinazione siamo ancora nella prima e che il problema fondamentale resta quello di avere materialmente la disponibilità delle dosi.
Tenevo a fare queste precisazioni perchè gli strafalcioni di Colucci gettano discredito e pessimismo sulla città, prima ancora che sull'Amministrazione di Ceprano non merita»