Chiesti 50.000 euro di danno al Comune di Sora. Un uomo di 54 anni, assistito dal suo avvocato Antonio Carugno, ha portato l'ente di corso Volsci davanti al giudice chiedendo il risarcimento per i danni subiti a seguito di una caduta.

L'uomo, mentre scendeva dal marciapiede di largo San Lorenzo, nel dicembre 2017, è finito in un tombino che non era ben chiuso cadendo rovinosamente al suolo.
L'infortunato venne portato in ospedale a Sora, ma dopo diversi giorni il ginocchio continuava a dargli problemi e così, dopo alcune visite specialistiche, gli fu diagnosticata la rottura dei legamenti.

Quella caduta procurò dei seri problemi all'uomo che ora vuole un adeguato risarcimento economico. Per questo si è rivolto tramite il suo avvocato al tribunale di Cassino che ha fissato la discussione del caso per il prossimo mese di maggio.