Questa mattina, alle ore 9.30, nella sala giunta di Palazzo Conti Gentili si è riunita la commissione consiliare permanente per le attività istituzionali e affari generali. In apparenza, un passaggio burocratico come tanti altri, se non fosse che all'attenzione dei consiglieri comunali vi è l'attuazione di progetti per la sicurezza urbana. In sostanza, esponenti di maggioranza e minoranza parleranno delle possibili misure da adottare per contenere la recente recrudescenza di furti in abitazione che, da diverse settimane, imperversa in molte aree della città, soprattutto Tecchiena, le contrade più periferiche e le case isolate.

Il consigliere Roberto Addesse sottolinea che «Ho fatto delle proposte, ho sollecitato l'amministrazione comunale a compiere qualche iniziativa, ho contattato il collega Antonino Scaccia in qualità di presidente di commissione invitandolo a convocare la commissione con lo scopo di discutere del problema furti. Con soddisfazione, almeno questo l'ho ottenuto e oggi si dibatterà di sicurezza urbana». Soddisfatto anche il consigliere Gianluca Borrelli, che però sottolinea come questa riunione arrivi con un ritardo di due anni e mezzo. Sul tavolo, le idee già dette da tempo: maggiori controlli, più videosorveglianza e riaccensione dell'illuminazione pubblica sull'intero territorio comunale.