Partito l'iter per completare la realizzazione di nuovi edifici a integrazione di quelli esistenti dell'Itis "Morosini". In particolare, la Provincia di Frosinone ha messo in moto le procedure per portare a termine la costruzione di un auditorium e relativo nuovo collegamento viario e parcheggio di pertinenza, importo stimato pari a 2.500.000 euro.

Il progetto, datato 2007, prevedeva anche la costruzione di una palazzina da adibire a laboratori della scuola e tale edificio è stato nel frattempo realizzato ed è operativo da tre anni; ora, però, si è deciso di proseguire l'intervento, ma bisogna prima superare un ostacolo burocratico: a suo tempo, il Comune di Ferentino, per realizzare le opere in progetto, aveva disposto una variante urbanistica al piano regolatore generale all'epoca finalizzato alla realizzazione dei "Lavori di ampliamento dell'Itis Don Giuseppe Morosini". Ciò permise di costruire solamente il primo lotto funzionale dell'intero progetto che prevedeva la realizzazione appunto dei laboratori (realizzati).

La vicenda
Il 3 novembre 2017, il Consiglio di Istituto dell'Itis auspicava la realizzazione di un secondo lotto funzionale (l'auditorium a servizio dell'Istituto) ma specificava che varianti a quanto ipotizzato non sarebbero state gradite.
Intanto, la popolazione studentesca dell'Istituto aumentava (si aggira sugli ottocento alunni) e a piazza Gramsci hanno tenuto conto anche di quella del vicino Istituto superiore "Martino Filetico" (circa seicento alunni) concludendo che "entrambe le istituzioni scolastiche non dispongono di spazi idonei per lo svolgimento di manifestazioni a carattere teatrale e/o spazi destinati ad ospitare convegni, giornate formative o altro tipo di attività didattica di carattere generale destinata ad attirare la presenza numerosa della popolazione studentesca".

Quindi, in questi giorni ha dato incarico all'architetto ferentinate Antonio Giorgi di redigere lo studio di fattibilità tecnico - economica e del progetto definitivo in quanto sull'area oggetto dell'intervento insistono vincoli di natura paesaggistica ed archeologica e la variante urbanistica al PRG a suo tempo redatta è ormai decaduta.
Ed è quindi stato avviato l'iter per completare la realizzazione di nuovi edifici a integrazione di quelli già esistenti dell'istituto Itis "Don Giuseppe Morosini" di Ferentino, istituto all'avanguardia della città gigliata.