Dopo il periodo di chiusura l'abbazia di Montecassino riaprirà le porte al pubblico. A partire da lunedì sarà possibile visitare il monastero nel pieno rispetto delle norme di sicurezza attivate fin dall'inizio dell'emergenza sanitaria che stiamo vivendo.

E, in occasione dell'Epifania, l'abate dom Ogliari ha posto l'attenzione sul viaggio dei Magi nel sentiero illuminato dalla luce della stella: «Il viaggio dei Magi diventa una metafora della vita cristiana, intesa come ricerca di Cristo e sequela di Lui; una sequela che, per prima cosa, è caratterizzata dal coraggio di distaccarsi dalle proprie sicurezze, da quei pesi ed egoismi che vorrebbero tenere il credente legato alle cose della terra.

I Magi sono simbolo di quanti cercano il Signore nella propria vita, di quanti sanno osare e guardare in avanti senza paura per scrutare i segni di Dio nella notte del mondo e accoglierli come un tracciato luminoso per il proprio cammino di quaggiù».