Al via il progetto "A.B.E.T.E." con la donazione di abeti rossi sia oggi che domani. "Un 2021 di speranza con nuovi alberi piantati in città perché senza di essi la vita sulla Terra sarebbe impossibile. Le specie vegetali forniscono l'ossigeno fondamentale alla nostra esistenza e sono una parte essenziale della catena alimentare per le specie del nostro pianeta. Inoltre, grazie ai loro processi di respirazione e fotosintesi, gli alberi aiutano a combattere il riscaldamento climatico e contribuiscono alla pulizia dell'aria". Sposando questa filosofia, ieri le attiviste dell'associazione culturale "Iniziativa Donne" e i volontari della protezione civile di Sora hanno consegnato venti abeti rossi a comitati di quartiere e istituzioni.

Il progetto, denominato "A.B.E.T.E. Ambiente-Bellezza-Ecosistema-Territorio-Energia", pone al centro il rispetto per l'ambiente. Gli alberi sono stati donati dal coordinamento di protezione civile Coreir (Corpo regionale di intervento rapido del Lazio). Ieri mattina sono stati piantati otto abeti, gli altri lo saranno oggi. Entusiasti i presidenti di tre comitati di quartiere: Vincenzo Mammone dell'Agnone, Renato Tersigni di Carnello e Mauro Martini della zona Trecce.

Gli altri due alberi sono stati piantati all'ingresso dell'ospedale. Presenti il direttore sanitario Massimo Menichini che ha portato i saluti della direttrice generale della Asl Pierpaola D'Alessandro, la consigliera Anci Maria Paola D'Orazio e la dirigente degli assistenti sociali Nisia Lucchetti. Oggi saranno piantati due abeti per ogni scuola e altri due andranno al comitato di quartiere San Domenico del presidente Piero Gemmiti. Quattro abeti verranno consegnati al Comune.