Centro sociale anziani arrivano fondi dalla Regione Lazio per attività di tutela della salute e psico-motoria. Si tratta di 7.000 euro per una struttura che conta circa mille iscritti. Il progetto prevede essenzialmente corsi di ginnastica dolce e attività motoria con il coinvolgimento anche dei medici di base, che forniranno informazioni sugli stili di vita sani e sui comportamenti disfunzionali e nocivi alla salute (uso di tabacco, abuso di alcool e farmaci) e sull'importanza degli esami clinici e dei controlli medici. Saranno inoltre organizzati specifici incontri a cura di esperti in naturopatia, reflessologia plantare e psico-motricità con l'obiettivo di proporre delle novità e stimolare la cultura del "benessere globale" della persona.

«Il nostro centro sociale Anziani - ha dichiarato l'assessore alle politiche sociali Eleonora Campoli - è un'importante realtà e un punto di riferimento per l'intera comunità palianese. Il progetto che ci è stato finanziato, ideato in collaborazione con i servizi sociali, mira a sensibilizzazione la popolazione anziana sull'importanza dell'attività fisica e motoria al fine di salvaguardare la propria salute ed il proprio benessere psico-fisico».

Anche Alfieri è soddisfatto. «I corsi che si spera potranno essere attivati quanto prima avranno lo scopo di incrementare l'integrazione, incentivare la fiducia nelle proprie abilità e competenze, riattivare e migliorare l'equilibrio e la coordinazione, rallentare il progressivo invecchiamento del corpo, migliorare la percezione del proprio corpo e la propria autostima». «Il centro sociale anziani conclude è una risorsa e un patrimonio fondamentale per la città»