È trascorso quasi un anno dalla scomparsa di un giovane che continua comunque a vivere nel cuore e nei ricordi più belli dei suoi cari. Della sua famiglia, degli amici, delle persone che lo hanno amato e stimato. Perché lui, Romano Mizzoni, era un ragazzo della porta accanto. Un ragazzo su cui si poteva sempre contare, che non si tirava mai indietro per aiutare gli altri, per dare consigli. Bastava lasciarsi contagiare dal suo splendido sorriso per essere raggiunti da una positività che trapelava anche dai suoi occhi.

Purtroppo un anno fa, all'età di 32 anni, la tragedia che ha lasciato sconvolte e attonite due comunità: Boville Ernica, dove Romano viveva con la sua splendida famiglia e Alatri dove viveva la sua ragazza e dove lavorava. Era direttore del Conad di via Chiappitto.
Un malore la sera di Capodanno lo ha portato via dai suoi cari. In sua memoria domenica prossima alle ore 11.30 nella chiesa San Michele Arcangelo a Boville Ernica si terrà una messa.

Romano continua a vivere nei cuori di tutte le persone che lo hanno stimato e amato. La sua bacheca Facebook continua ad essere "tappezzata" di immagini, foto e frasi con cui viene sottolineata la splendida persona che era.