Riaperti i termini per la richiesta di assegnazione di tablet agli studenti che frequentano le scuole superiori e le università appartenenti a famiglie bisognose.

Il sindaco Arturo Gnesi, in un avviso, comunica che sono stati riaperti i termini per presentare le domande.
L'iniziativa si realizza grazie alla disponibilità di un fondo speciale destinato ai piccoli comuni ed in particolare ai nuclei familiari in condizioni di bisogno.

La possibilità di avere un tablet consente ai ragazzi di collegarsi e di seguire le lezione online proseguendo regolarmente il percorso di studi in tempo di Covid. L'emergenza sanitaria ha sospeso le lezioni in presenza alle scuole superiori e all'università, per cui tablet e pc sono diventati strumenti indispensabili per lo studio.