È passato anche Natale e la montagna di rifiuti in via delle Fragole agli Altipiani di Arcinazzo, a distanza di quasi un mese, ancora non viene rimossa. Una situazione questa inqualificabile, come il fenomeno del randagismo, del pascolo abusivo di animali e in ultimo, ma non per questo meno grave, il taglio per certi versi anomalo dei caratteristici abeti.

Intanto domani il Comune di Trevi (che aveva annunciano l'immi nente inizio del porta a porta), in accordo la società che cura il servizio, ha organizzato agli Altipiani il ritiro degli ingombranti. Si spera sia la volta buona per eliminare lo scempio causato da incivili in tutti i sensi. Tutti devono capire che il rilancio del nord Ciociaria passa attraverso il rilancio della famosa località turistica. Tutto il resto sono chiacchiere e Trevi, Piglio e Arcinazzo che hanno giurisdizione su questo territorio devono tramutare le parole in fatti.