Importante step per la riconversione dell'area dell'ex mattatoio comunale. La giunta De Donatis, con la delibera numero 203 del 22 dicembre scorso, ha approvato il progetto esecutivo della riqualificazione urbana dell'area del mattatoio e delle zone limitrofe, riguardante il "lotto B" per la ristrutturazione e l'adeguamento sismico dell'edificio residenziale. L'importo totale del progetto e di 755.000 euro. Il Comune ha preso atto dell'avvenuta validazione del progetto da parte del Dipartimento "Casa Italia" ed è così scattato il disco verde all'approvazione dello schema di convenzione che il primo cittadino è pronto a sottoscrivere tra il Comune di Sora e la Presidenza del Consiglio dei ministri, per disciplinare i rapporti relativi all'intervento.

«È un passaggio di indiscussa rilevanza per l'intera città e mi fa piacere condividerlo con l'intera cittadinanza», ha detto il sindaco Roberto De Donatis che ha sempre creduto nel progetto di riqualificazione dell'area dell'ex mattatoio comunale che oltre alla parte residenziale, in quel vuoto urbano vedrà sorgerela scuola innovativa progettata dall'architetto e senatore a vita Renzo Piano. Anni che hanno visto il primo cittadino impegnato per stringere sempre più fitti rapporti con il gruppo di lavoro dell'architetto Piano, il "G124", che ha portato a raccogliere i primi frutti proprio durante questi giorni pre natalizi.

«La sottoscrizione della convezione con il Dipartimento della presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento "Casa Italia", è un passaggio di estrema importanza - ha concluso il sindaco De Donatis -.Tra poco avremo la disponibilità della somma per la realizzazione di questa prima e propedeutica fase dell'intero cantiere che vedrà poi la realizzazione della scuola del gruppo "G124" coordinato dall'architetto Piano, grazie a un ulteriore finanziamento che arriverà al momento dell'approvazione dell'altro progetto esecutivo».