Al via ieri gli interventi di sistemazione di alcuni giunti sconnessi sulla superstrada Sora-Ferentino, in particolare nel tratto del territorio verolano. Durante i lavori vietato il sorpasso dei veicoli, la carreggiata è stata ristretta per consentire gli interventi, il limite massimo di velocità è di 30km/h dal km 13+500 al km 28+700.

Una problematica portata spesso alla ribalta della cronaca, quella dei giunti sconnessi, per i numerosi disagi riscontrati dagli automobilisti. Dopo i lavori per la nuova pavimentazione stradale nel tratto di Castelmassimo sulla Sora-Ferentino, nel territorio di Veroli, e le operazioni di pulizia con il taglio dell'erba anche nello spartitraffico, è stato dato il via ieri alla sistemazione di alcuni giunti su quattro viadotti.
Sistemazione che era stata già annunciata nelle scorse settimane.

Un'altra criticità, infatti, portata spesso all'attenzione degli enti competenti da parte degli automobilisti, proprio quella dei giunti sconnessi. E come annunciato sempre dalla società Anas circa tre mesi fa, in primavera si provvederà a sistemare l'intero tratto della Sora-Ferentino. Un piano viabile della superstrada Sora-Frosinone che sarà completamente rinnovato.

La società, che fa parte del gruppo Fs Italiane, investirà 7,5 milioni di euro per il completo rifacimento del manto stradale. Gli interventi, secondo il cronoprogramma di massima comunicato da Anas, dovrebbero essere completati in primavera. I lavori si affiancano all'inserimento della nuova fermata del treno Alta Velocità di Trenitalia a Frosinone e Cassino, creando così una rete infrastrutturale efficiente con notevoli vantaggi per le persone e per tutto il tessuto economico anche della Ciociaria.