La notizia ha già fatto il giro del mondo. Ed è di quelle che preoccupano. Una nuova variante del Covid è stata identificata dalle autorità sanitarie del Regno Unito. E sembra che questa variante determini una più rapida diffusione del virus. Tuttavia, non ci sono elementi per sostenere per sostenere che questa variante sia più virulenta o che contro di essa i vaccini non siano efficaci. In tal senso si è espresso il ministro britannico della Salute Matt Hancock. «Dagli ultimi dati clinici appare che sia altamente improbabile che questa mutazione non reagisca a un vaccino - ha detto il ministro Hancock - ma dobbiamo restare vigili e seguire le regole».

Un migliaio di infezioni collegate alla nuova variante risultano esser state individuate da 60 diverse autorità sanitarie locali nel Sud Est dell'Inghilterra. Si tratta della zona del Paese che da domani entrerà nel livello 3, quello che prevede le restrizioni più pesanti per contrastare la diffusione del Coronavirus.