Stava viaggiando a bordo della sua Volkswagen Polo quando all'altezza della località San Sosio ha perso il controllo dell'auto. La macchina è uscita fuori strada, andando a finire su un terreno a ridosso della carreggiata per poi ribaltarsi più volte.
Purtroppo per Luca Bartolomucci, 42 anni, di Castro dei Volsci, non c'è stato nulla da fare. Inutile la corsa in ospedale, il suo cuore ha cessato di battere prima di arrivare al Pronto soccorso.

L'incidente si è verificato ieri intorno alle 18. Necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre l'uomo dalle lamiere dell'auto e affidarlo agli operatori del 118 arrivati con un'ambulanza. Sul posto sono intervenuti, inoltre, i carabinieri per i rilievi di rito e per stabilire la dinamica dell'accaduto. Dolore e incredulità in paese, dove Luca era molto conosciuto. Aiutava anche la mamma nel panificio.

La ricostruzione
La scena apparsa ai primi soccorritori è stata spaventosa. Hanno subito contattato il 118. Sul posto il personale medico per prestare le prime cure. Le condizioni del quarantaduenne sono apparse subito gravi. Hanno tentato di fare il possibile, ma prima dell'arrivo in ospedale è deceduto.
La notizia si è diffusa poco dopo in paese, dove Luca viveva con i genitori. Alcuni cittadini hanno raggiunto anche il luogo dell'incidente, richiamati dall'arrivo dei soccorsi. Hanno sperato che potesse riprendersi, che le sue condizioni non fossero così serie. Invece poco dopo la drammatica notizia che ha scosso l'intera comunità.

Il dolore
Luca era molto conosciuto, aiutava spesso la madre in panificio, soprattutto al mattino, nella consegna del pane. Una notizia che ha sconvolto i familiari, gli amici e tutti coloro che lo conoscevano.
Si attende ora il nulla osta della salma per portare l'ultimo saluto al quarantaduenne, ovviamente rispettando le misure anti-covid disposte dal governo e previste anche per i riti funebri.