Il Comune ha comunicato che i titolari delle attività che sono rimaste chiuse nel periodo della prima ondata dell'emergenza Covid-19 possono presentare le richieste affinché venga applicata la riduzione della Tari, pari al 25% della quota variabile della tariffa sui rifiuti. Entro il 31 dicembre prossimo le attività che nello stesso periodo del lockdown hanno prodotto o distribuito beni alimentari a persone indigenti o in maggiori condizioni di bisogno o anche alimentazione destinata agli animali, possono richiedere che venga applicata una riduzione pari all'11% della quota variabile della tariffa Tari.

Inoltre, sempre entro il termine del 31 dicembre prossimo, le utenze domestiche, solo per l'annualità 2020, che alla data di presentazione della denuncia Tari siano in possesso delle condizioni per l'ammissione al bonus sociale per disagio economico per la fornitura di energia elettrica o gas o per la fornitura del servizio idrico integrato, possono richiedere la riduzione del 25% della parte variabile della tariffa. I modelli per le richieste possono essere scaricati dalla sezione Tari del sito del Comune di Sora.