Una visita speciale nella casa famiglia Kirikù. A portare un dolcissimo dono ai ragazzi il vescovo della diocesi di Sora-Cassino-Aquino e Pontecorvo monsignor Antonazzo. Ad accoglierlo gli operatori che quotidianamente si occupano dei piccoli ospiti della struttura, la responsabile Simona Di Mambro, con lui il parroco della chiesa di San Giovanni, don Giovanni De Ciantis. Un pomeriggio diverso, all'insegna della fede, della parola ma anche delle risate di gioia dietro mascherine colorate.

Insieme ai ragazzi, alcuni arrivati anche dalle altre strutture gestite dai Naviganti, il vescovo ha celebrato una preghiera. Poi un piccolo ma delizioso dono per tutti, un calendario dell'Avvento con cioccolatini per ognuno di loro. Perché i bambini hanno diritto a godersi al massimo la loro infanzia e fanciullezza, ad essere amati. A conoscere l'amore di Dio anche e soprattutto attraverso le azioni che le persone compiono ogni giorno.

Un gesto d'amore, una parola di conforto, un messaggio di speranza, un futuro diverso e migliore.
Anche al vescovo però è stata riservata una sorpresa, un ottimo ciambellone preparato appositamente per lui, caldo e profumato, perché non c'è niente di più buono che una merenda preparata in casa con amore e tra le risate.
«Sono giorni difficili per tutti - spiega la Di Mambro - Nelle nostre case cerchiamo di fare sempre il massimo per i ragazzi, lo meritano. Anche pomeriggi come questi rappresentano tappe importanti, e vederli felici ci ripaga sempre, di qualsiasi sacrificio».