Sotto l'albero di Natale non dolci, ma saturimetri. È stata molto gradita in paese la scelta dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamo Pantano che ha fatto un regalo speciale ai suoi concittadini, con un occhio alle prossime festività natalizie e uno alla pandemia da Covid-19.
Il sindaco deve essersi chiesto: qual è il modo per essere vicini ai cittadini in questo particolare momento?

La risposta l'ha trovata d'intesa con la sua squadra: «In occasione delle festività natalizie negli anni scorsi l'amministrazione comunale ha fatto recapitare ad ogni nucleo familiare con una persona ultrasessantacinquenne un panettone con gli auguri - ha spiegato il sindaco Pantano - Quest'anno viviamo un anno tormentato dal Covid-19 che ha alterato le nostre vite, ridotto le libertà sociali, di aggregazione e tanto altro. Per questo abbiamo deciso come amministrazione comunale di fare uno sforzo in una logica di prevenzione, monitoraggio delle condizioni di salute e assistenza ai cittadini, consegnando ad ogni nucleo familiare residente in cui sia presente una persona con più di 65 anni un saturimetro.

Distribuiremo in totale 300 apparecchi alle famiglie con la presenza di un ultrasessantacinquenne, alle famiglie disagiate e alcuni li consegneremo ai medici di base che operano nel nostro territorio. È un modo per testimoniare, in occasione del Natale, la vicinanza dell'amministrazione comunale che deve fare il possibile, nel limite delle proprie risorse e competenze, per tutelare il benessere dei propri cittadini. Nel nostro comune - ha concluso il sindaco Pantano - grazie all'attenzione di tutti i cittadini, il contagio è stato limitato a pochi casi, ma bisogna continuare ad avere tutte le attenzioni necessarie per superare questa complicata pandemia».

A giudicare dalla reazione sorpresa ed entusiasta della cittadinanza postese, è stata una scelta vincente, un aiuto concreto che serve anche a tranquillizzare
le famiglie, più gradito in questo momento del classico panettone.