Tutti in campo per sostenere Serena. Una grande iniziativa sociale sostenuta dall'amministrazione comunale ed appoggiata dal mondo sportivo locale e sociale della città. Obiettivo aiutare Serena nel difficile viaggio della speranza.

La storia
Serena è una giovane mamma che necessita di cure per combattere un macro adenocarcinoma ipofisario riscontratogli lo scorso anno. E il suo appello lanciato via web sta facendo il giro del mondo e già sono tante le persone che sostengono l'iniziativa.

«Lo scorso anno, mi è stato diagnosticato questo brutto problema - sostiene Serena - che per caratteristiche e a causa della mia complessa storia clinica, non è stato possibile operare in Italia. L'emergenza Covid poi non ha permesso di concludere l'iter terapeutico e quindi sono costretta a tornare con urgenza a Stoccolma per affrontare un intervento definitivo dal costo di 70 mila euro».

«Vi chiedo un piccolo contributo per continuare a vivere al fianco di mio figlio e di mio marito, è un momento molto difficile ma ho sperimentato che l'amore sconfigge ogni timore, ringrazio di cuore chiunque voglia donarmi una speranza».

Le reazioni
«Oggi rappresento con maggior orgoglio la mia città - sostiene il sindaco Baccarini - scesa solidalmente in campo per Serena. Per questo invito tutti a fare questo bel regalo, appunto di solidarietà e natalizio nei confronti di Serena». Parole di incoraggiamento sono state espresse anche da Incocciati, l'ex calciatore di Serie A che insieme al ciclista professionista Valerio Agnoli e a Piergiorgio Ballini presidente Unitalsi della sezione Anagni-Alatri incoraggiano ed invitano tutta la cittadinanza ad unire le forze per regalare a Serena un Natale del tutto particolare circondato da tanto amore e speranza.