La sala consiliare di Falvaterra trasformata per un giorno in un set fotografico per ospitare un'iniziativa contro la violenza sulle donne, curata dall'associazione AmmuriLiberi, in collaborazione con la Regione Lazio.
«In vista della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne - spiega la consigliera delegata ai Servizi Sociali, Elisa Ceccarelli - abbiamo voluto dare il nostro contributo all'iniziativa 100 volti di donna, mettendo a disposizione la sala consiliare per una delle 5 sessioni di trucco e fotografia realizzate, e svolgendo così un ruolo proattivo in questo progetto di sensibilizzazione e contrasto alla violenza di genere.

Credo che i nostri cittadini possano essere orgogliosi di vedere il proprio Comune in prima fila nella battaglia alla violenza esercitata contro le donne. Posso già anticipare che non sarà l'ultima delle nostre iniziative di contrasto alla violenza, è un tema a cui teniamo particolarmente». Il sindaco Francesco Piccirilli aggiunge: «La sala consiliare è spesso luogo di dissidi, alterchi, odio. Oggi si è trasformata in un luogo di empatia e amore per vincere la battaglia contro la violenza sulle donne.

Appena si è presentata l'opportunità di mettere a disposizione una location per un progetto così importante, mi sono spinto molto affinché venisse scelto il nostro Comune, e alla fine siamo arrivati a questo risultato. Voglio ringraziare l'Associazione "Ammuri Liberi" che ha realizzato l'iniziativa, la Regione Lazio e, in particolare la promotrice, la consigliera regionale Sara Battisti, e il Comune di Cassino, nella persona della presidente del consiglio Barbara di Rollo, che si è spesa molto per la realizzazione pratica del progetto».