Mancava poco all'ora del coprifuoco quando alle forze dell'ordine è arrivata una richiesta di intervento da Viale Mazzini. A destare l'attenzione di alcuni residenti, giovedì sera, le urla che provenivano da un palazzo della zona. Arrivati sul posto i poliziotti hanno trovato un uomo a terra, in una pozza di sangue. Subito soccorso e portato in ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato ferite da arma da taglio. L'uomo, un trentottenne di Frosinone, è stato accoltellato.

È caccia a un albanese di quarant'anni, che abita in un appartamento dello stabile dove è stato soccorso il frusinate. L'appartamento dello straniero è stato sottoposto a perquisizione e al suo interno è stato rinvenuto un chilogrammo di marijuana. Gli agenti della Squadra Volante e gli investigatori della Squadra Mobile indagano ad ampio raggio per tentato omicidio.

Sul posto sono immediatamente arrivati gli agenti della Squadra Volante e gli investigatori della Squadra Mobile che hanno avviato tutti gli accertamenti volti ad identificare l'autore del tentato omicidio. Alla base del gesto, secondo gli investigatori, potrebbero esserci contrasti sorti nell'ambito dello spaccio di droga. Il ferito, dopo le prime cure prestate sul posto, è stato portato allo Spaziani di Frosinone, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. La prognosi è riservata.