Sono state accese ieri all'imbrunire le luci del palazzo comunale, come anticipato nei giorni scorsi dal sindaco Roberto De Donatis. Un gesto che ha voluto significare molto per chi sta lottando contro il cancro al polmone. "Illumina novembre 2020" è un appuntamento fondamentale per catturare l'attenzione dell'opinione pubblica verso una patologia che rimane ancora oggi ancorata al "marchio negativo del fumatore" e a quello, altrettanto negativo, "dell'incurabilità". Oggi sono sempre più numerosi i giovani e le donne, spesso non fumatori o ex fumatori, che si ammalano di cancro polmonare.

Ciò nonostante, esiste un forte stigma legato al fumo nei loro confronti, come ben documentato in un recente Survey della Global Lung Cancer Coalition. «Abbiamo raccolto con entusiasmo l'invito di "Alcase Italia" per sensibilizzare la cittadinanza su una patologia che, purtroppo, colpisce molte persone in Italia. Con l'accensione delle luci del municipio vogliamo puntare l'attenzione sul tema e mostrare la nostra vicinanza ai tanti pazienti oncologici che stanno combattendo la battaglia contro la malattia» ha detto il sindaco De Donatis che si è subito attivato per promuovere l'iniziativa a Sora.