Ad Atina, i militari della locale Stazione hanno denunciato, per il reato di truffa aggravata e sostituzione di persona, un 29enne di Ceprano, già censito per i reati di minacce e ingiuria. Il predetto, operaio presso una ditta edile di Atina, si recava in più occasioni presso un negozio di utensileria di Cassino e presso un autoricambi di Isola del Liri dove, sostituendosi ad un altro soggetto, prelevava materiale e attrezzature varie per un valore di 11 mila euro circa. La citata merce veniva fatturata alla ditta che aveva subappaltato i lavori alla società presso la quale lavorava il 29enne denunciato.