Positivi al Covid nell'asilo, il sindaco Antonio Como chiude temporaneamente la scuola dell'Infanzia comunale. Con un'ordinanza urgente, il primo cittadino ha sospeso l'attività didattica e ha chiuso le porte del plesso di viale Umberto I. Il motivo è un'azione precauzionale contro la diffusione del Coronavirus.

Como si è richiamato alle disposizioni governative anti-contagio per ordinare la chiusura dell'asilo comunale fino al 20 novembre. Si tratta di una misura precauzionale, precisa l'ordinanza urgente, che aggiunge: «Visto l'aumento di positivi al Covid-19 nell'ultimo periodo ad Amaseno, i quali comprendono cittadini che hanno avuto contatti con personale e alunni della scuola dell'Infanzia, è stato deciso che il fenomeno va posto sotto il controllo della prevenzione sanitaria, con accertamenti sui contagi sia sul personale sia sugli alunni. E questo per consentire l'isolamento di quanti che potrebbero avere contratto infezione dopo rapporti diretti con chi è risultato positivo al tampone.
Pertanto, si è ritenuto necessario limitare i contatti non indispensabili e attivare la sanificazione dei locali da parte di una ditta specializzata».

Il virus, quindi, dopo avere colpito gli uffici comunali, ora ha causato contagi all'asilo e tutti i bambini che lo frequentano saranno costretti a restare a casa fino a venerdì prossimo, se non oltre.