Il gruppo di Alfonso Santangeli scrive al commissario prefettizio per la donazione di mascherine K95. Santangeli comunica l'intento di consegnare gratuitamente i dispositivi al Comune e alla protezione civile. Una parte delle tremila mascherine andranno alle associazioni, circa mille invece potrebbero essere consegnate al Comune e alla protezione civile.
Rivolgendosi al commissario, l'avvocato Santangli scrive: "Le chiedo la cortesia di comunicarmi nel giro di qualche giorno le determinazioni dell'ente al riguardo, in modo tale che, nel caso non dovesse ritenere utile la nostra disponibilità, potremo organizzarci per distribuirle diversamente".

Ricordiamo che il gruppo, grazie al supporto di un imprenditore, dispone di tremila mascherine da mettere a disposizione della collettività per cui si è attivato per la consegna e oltre alle associazioni ha individuato Comune e protezione civile quali destinatari del dono. La distribuzione è partita, il gruppo è in attesa del riscontro del commissario per completare la consegna e concludere la lodevole iniziativa. Il difficile momento richiede attenzioni, rispetto delle regole e responsabilità; la solidarietà rappresenta un valore aggiunto che rende la catena sociale più forte di fronte alla pandemia. Ben vengano gesti generosi come questo.