Tutti gli automobilisti che passano sul ponte delle Tartare si chiedono quando sarà ripristinato il parapetto buttato già dal conducente di una automobile. Un tratto diventato pericoloso visto che sotto c'è una cascata.

Intanto pensare di mettere un semaforo per alternare il passaggio sul ponte è fondamentale, come importantissimo è ripristinare il muro abbattuto e, visto che si sta asfaltando gran parte della ex Sp n°28, Astral potrebbe pensare di programmare una bella "revisionata" così da buttare giù, definitivamente, l'ecomostro (bloccato perché abusivo) che si stava cercando di realizzare a pochi metri dal ponte "vecchio".

C'è da dire che da quando la strada che da Piglio porta a Campo Staffi è passata alla società Astral della regione Lazio le cose sono migliorate di molto e si vede.