Aumentano i casi di positività in paese e il sindaco Massimo Lombardi scrive ai cittadini per richiamarli alla responsabilità. «Ho ricevuto dalla Asl di Frosinone - rendono noto il primo cittadino e i membri della sua Amministrazione - la comunicazione dei concittadini positivi al Covid-19. Le notizie purtroppo non sono buone in quanto si è registrata, nel giro di pochi giorni, una impennata dei contagi che ha portato il numero dei casi da 7 a 18. A tutti loro auguro una pronta guarigione».

Il sindaco prosegue facendo un resoconto della situazione: «La scorsa settimana eravamo relativamente tranquilli, ma adesso non è più così in quanto ci siamo allineati anche noi con il dato nazionale». E subito dopo rimprovera quei giovani che mostrano «una scarsa propensione a rinunciare ai momenti di convivialità, con un rifiuto dell'uso della mascherina e del rispetto delle distanze di sicurezza, contrariamente a quanto accaduto in primavera».

Quindi, ammonisce: «Non è il momento di abbassare la guardia, tantomeno di seguire i cattivi consigli dei negazionisti». Lombardi e gli amministratori concludono con un invito accorato ai cittadini «di tenere un comportamento il più responsabile possibile, soprattutto nel rispetto dei familiari». E ricordano che danni polmonari, secondo il dato scientifico, sono stati riscontrati anche nei soggetti asintomatici. Al comunicato del sindaco si è aggiunta, con un post su Facebook, anche la voce dell'assessore Roberto Peronti, il quale ha voluto rimarcare l'esortazione al rispetto delle regole anti-Covid, tenendo un comportamento particolarmente attento e ricordando che tutti possiamo essere potenziali positivi.