Dolore e sconcerto a Supino per la morte di un cinquantasettenne, Bruno Foggia. L'uomo si è tolto la vita ieri sera, impiccandosi in un casolare di sua proprietà in località Quattro strade. A trovare il corpo sono stati alcuni vicini. Hanno contattato i soccorsi ma per l'uomo, molto conosciuto in paese, non c'è stato nulla da fare purtroppo. Il suo cuore aveva già cessato di battere.

L'allarme
Oltre al personale del 118, che non ha potuto fare altro che constatare il decesso del cinquantasettenne, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, come da prassi in queste circostanze, per i rilievi di rito. La notizia si è diffusa verso le 19 nel paese lepino destando incredulità e dolore per l'accaduto. Un gesto che ha lasciato tanto dolore in tutti i suoi cari e nelle persone che lo conoscevano.

Bruno Foggia non avrebbe lasciato alcun bigliettino.
Un gesto che nessuno riesce a spiegarsi. Diversi i residenti che hanno raggiunto il luogo della tragedia, richiamati anche dall'arrivo dei soccorsi e delle forze dell'ordine. Ma come detto per il cinquantasettenne ormai non c'era più nulla da fare.